Archive for Μαΐου 2011

Manolis Cassimatis. Atene 11/02/2010. Ripetto ancora una volta, la decisione delle mie dimissioni e` chiara e anche la mia decisione e` irrevocabile   Leave a comment

PER RICORDARE  LA VERITA

Da blod http://comites-grecia.blogspot.com/2010/02/lettera-di-dimissioni-bianca.html             Venerdì 12 febbraio 2010                               

ci sono due lettere di dimissioni. una Lettera di dimissioni, di Bianca Casagrande e un altra Lettera di dimissioni, di   Manolis Cassimatis

Ecco il testo di manolis Atene 11/02/2010

Signore e signori consiglieri, con questa mia rassegno le mie dimissioni da Consigliere del COMITES GRECIA. Questa mia decisione, presa dopo lunga riflessione e’ da considerare irrevocabile.

Espongo brevemente la motivazione: Dopo 11 mesi ci sono ancora delle questioni sospese e delle domande che non hanno avuto alcuna risposta. Solo un inaccettabile lungo silenzio da parte di tutti i consiglieri. – Per il Progetto di Legge n. 1360 che istituisce l’Ordine del Tricolore che interessa tutta la comunita’ italiana in Grecia e comunque non puo’ lasciare indiferente IL COMITES questa commedia. NON sono tutti uguali. La memoria e’ viva – La storia non si cancella. – Dopo 66 anni, la mia famiglia DAMIANI, aspetta il riconoscimento dello Stato Italiano. Ma quanto tempo ancora dobbiamo aspettare? Quanto ancora dovremo aspettare perche` queste persone siano riconosciute ufficialmente diffensori della liberta di stampa? Quanto tempo dovremo aspettare per calmare le anime di tutti i patrioti italiani in Grecia ? – Per i militari italiani giustiziati dai tedeschi ad Atene(in Kessariani) 1943-44. Si tratta di una raccolta di testimonianze e documenti storici della seconda guerra mondiale in Grecia. Perche` i nomi dei nostri eroi devono essere noti. Perche` tutti abbiamo un padre e una madre che ci aspettano. Perche` non ci dovrebbe essere distinzione tra eroi ufficiali e non ufficiali. Perche` la memoria (e le cerimonie) dovrebbero essere dedicate a tutti, sia noti che sconosciuti. – in tutto in mondo c e` un GIORNO DEL RICORDO – E’ inquietante constatare che non c’e’ stato un sostegno per la continuazione della mostra sulla ricerca e la collezione di documenti su «la storia degli italiani in Grecia» – E’ inquietante per me come italiano di terza generazione, constatare che fino ad oggi non si sono organizzate lezioni di lingua, storia e cultura italiana, con un costo simbolico, per tanti anziani connazionali. – Cosa offre oggi lo stato italiano per tutti gli emirganti italiani di seconda e di terza generazione, che sono nati all’ estero? – Sono preoccupato come cittadino e come tipografo per il tentativo da parte di alcuni di abolire la liberta di stampa e d’ informazione, in Italia e in Grecia. – Sono preoccupato come blogher e come cogestore del blog del comites-grecia per il decreto Alfano e la frase «obbligo di rettifica». – l’organizzazione per la conservazione della memoria dei caduti di Cefalonia e il relativo museo, e’ in difficolta. Non bastano le grandi parole da parte delle autorita’. C’e’ bisogno di sostegno reale. – Mi domando se il comites e’ un organismo indipendente al servizio di tutti i cittadini, oppure un ente ausiliario al servizio di altre istituzioni pubbliche. – E’ inquietante il fatto che alcuni articoli della legge sul comites siano di ambigua interpretazione. – Per Alcuni Incontri Ufficiali viene coinvolta una esigua parte della comunita’ …. mi sembra che ci sia una Comunita` Ufficiale Italiana in Grecia ed un` altra comunita` «non ufficiale» . (come fosse un «altra Italia….») Ci sono incontri ufficiali dove il Comites-Grecia era assente. Perche` non ci sono inviti ufficiali diretti non alla persona ma al Comites-Grecia e in tempo? – Come funziona il COASIT? Dove sono tutte le relative informazioni? Come fa, ad esempio un cittadino italiano a presentare una domanda di assistenza al Coasit? – Perche` non abbiamo fatto nulla per i giovani italiani in grecia, una apposita commissione per esempio? – Perche` non si organizzano delle iniziative per: l’ 8 settembre 1943, 28 ottobre 1940, 25 aprile del 1945. – Perche` dopo 11 mesi il comites-grecia non ha ancora fatto delle assemblee aperte ad Atene e alla periferia? – Perche alcune domande da parte di cittadini italiani verso il Comites ancora non hanno avuto una risposta ? ps. 1. Il giornale (magazine) dovrebbe essere aperto a tutti. Tutti i consiglieri possono inviare postare i loro articoli e senza alcuna censura. Che ci sia un sommario degli articoli tradotto in lingua greca. Soprattutto nel primo numero , tutti i consiglieri dovrebbero scrivere on curriculum personale e due parole sui loro punti di vista, idee, proposte e progetti per la nostra comunita. E ‘altresi importante e necessario che ci sia una buona colaborazione alla Commissione, ma anche tra i coordinatori del sito web, il blog e il giornale. Il Consiglio dovrebbe essere a conoscenza degli articoli. ps. 2. La legge prevede in modo analitico le dimmissioni di un consigliere. La ex/vicepresidente ha presentato le sue dimmissioni gia` dal 4 Decembre 2009 e su guesto fatto c’ e` il verbale. Non possiamo cambiare il verbale: e` una cosa illegale. Vi informo che la precedente maggioranza del Consiglio avevano votato dopo la lettera di dimissioni, e avevano accettato le dimissioni del Vicepresidente. 6 Consiglieri hanno deciso di si. Si =accettano le dimissioni della vicepresidente. 3 Consiglieri si sono astenuti (o avevano detto che sono presente.) anche quasi immediatamente, nel blog di Comites-Grecia ci sono gia 5 lettere-opinioni(positive e negative) per il fatto di dimissioni. Al blog comites tutti possono leggere e capire. Ci sono anche articoli relativi sul giornale EUREKA, AISE, politicamentecorretto e altre. Ma dopo nella riunione di gennaio la maggioranza dei consgilieri ha deciso: Non accetano le dimissioni del vicepresidente. Ma non e` una cosa strana? Io trovo in minoranza, e io non posso essere d` accordo per la pratica di maggioranza, per me fanno un grande sbaglio legale. la maggioranza di un Consiglio non puo il primo mese di accettare le dimissioni di un consigliere e il mese prossimo di nuovo, decidere di non accettarla. Per me, c’e un fattibilita inaccettabile. E un fatto diverso, le dimissioni di un consigliere con le sue ragioni e il fatto della mancanza partecipazione e la decadenza dalla carica. Anche gia` dal mese Gennaio devi essere pressente il consigliere sr G. Muzzilo e infine gia` dobbiamo scegliere nuovo/a vicepresidente. Cari, Dopo 11 mesi Il modo di funzionamento del COMITES-GRECIA , che reputo inaccettabile, deve finire adesso. Manolis Cassimatis-Damiani consigliere-Creatore di blog comites grecia nipote di un Italiano prigioniero antifasista – figlio di un Greco prigioniero partigiano la mia attivita` su temi sociali, politici, storici e culturali, per il progresso della comunita italiana e in tutto il mondo, continua sesto comites.

anche al fine della mia lettera ce` il testo:

  Ripetto ancora una volta, la decisione delle mie dimissioni e` chiara e anche la mia decisione e` irrevocabile.

anche ecco la foto di una copia

 

e poi  ecco una sorpresa.

in   Giovedi  19 Maggio  2011 alla mia casa  e` arivatta una lettera ufficiale dal Ambasciata italiana in grecia che scrive:

…il sig Emmanouil Cassimatis venga dichiarato decaduto dall` incarico di consigliere del Comites Grecia , a far data 18 giugno 2010….

ma  credo che siguramente  ce` un sbaglio,  sono sicuro, sono sicuro

Advertisements

Posted 23/05/2011 by manoska in Uncategorized